Usa, polizia spara a un afroamericano: si riaccende la protesta – VIDEO

afroamericano

Un uomo afroamericano di nome Jacob Blake è stato sparato alla schiena dalla polizia nel Wisconsin 
È successo ancora una volta, agenti della polizia a Kenosha, in Wisconsin hanno sparato contro un uomo afroamericano di nome Jacob Blake domenica pomeriggio davanti ai suoi tre figli. Alcuni testimoni hanno detto di aver sentito partire sette colpi. In un video ripreso con il cellulare, due poliziotti hanno le armi puntate su Blake mentre è vicino alla sua auto. Uno degli agenti ha preso l’uomo per la canottiera nel momento in cui apre la portiera e cerca di mettersi alla guida. È stato poi colpito alla schiena.
L’avvocato per i diritti civili rappresentante anche della famiglia di George Floyd, Ben Crump, ha dichiarato che i tre figli di Jacob Blake erano nel suo fuoristrada mentre lui era intervenuto per calmare una discussione tra due donne. Il legale ha scritto su Twitter: “Hanno visto un agente di polizia sparare a loro padre. Rimarranno traumatizzati per tutta la vita”. Blake ora è in ospedale a Milwaukee e versa in gravi condizioni. Come da prassi, i poliziotti sono stati messi in congedo amministrativo.


Nell’auto c’era anche la compagna dell’uomo, Laquisha Booker, che ha dichiarato alla tv WTMJ-TV: “Quell’uomo lo ha letteralmente afferrato per la maglietta e gli ha sparato con i bambini dietro che urlavano”. Quando la notizia degli spari contro Blake si è diffusa, un gruppo di manifestanti ha lanciato oggetti alla polizia antisommossa, dando fuoco alle macchine parcheggiate e gli agenti hanno risposto con gas lacrimogeni. Secondo quanto si apprende dal Milwaukee Journal Sentinel.
LEGGI ANCHE -> Black Lives Matter, violenta rivolta a Seattle – VIDEO

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!