Un finale sorprendente per il 71° Festival di Sanremo

Maneskin Sanremo

Tante emozioni e tante sorprese in questa nuova edizione del Festival di Sanremo: la dedica dei Maneskin, i vincitori della kermesse

Questa brillante edizione del Festival della canzone italiana, conclusa nella serata di ieri, è stata sicuramente panorama di novità, molte, purtroppo dovute allo stato d’emergenza causato alla pandemia di Covid-19. Prima tra tutte il teatro Ariston privo di spettatori.
Questo non ha fermato però la voglia degli italiani di godere di buona musica: già dalla prima serata infatti si conta una media di circa 8.363.000 ascolti. Il merito è stato, anche, senza dubbio, della bravura e della smisurata simpatia dei due presentatori Amadeus e Fiorello. Sul palco infatti, hanno lasciato trapelare la loro storica amicizia e complicità che hanno emozionato e divertito il pubblico italiano. I due infatti, si conoscono ormai da più di trent’ anni , dai tempi di Radio Deejay, e in più occasioni si sono definiti “fratelli più che amici”. Ma diciamolo, in un momento particolare e complesso come questo una bella e spontanea amicizia non può che non essere portavoce di speranza e gioia.

LEGGI ANCHE -> Sanremo 2021, Achille Lauro: Il bacio che spalanca le porte alla libertà

La dedica dei Maneskin, i vincitori del 71° Festival di Sanremo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

L’edizione del 71° Festival di Sanremo è stata vinta dai Maneskin, con il brano “Zitti e Buoni”. I ragazzi, sui social, hanno dedicato la loro vittoria a un loro docente, che a detta loro gli ripeteva continuamente di stare “zitti e buoni”. Una vittoria sorprendere e stimolante, e dal gusto rock. Grazie al successo, la giovane band, potrà rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021. Ma torniamo al podio, al secondo posto troviamo Francesca Michielin e Fedez con il brano “Chiamami per nome” e al terzo Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti”. Nonostante tutto, anche quest’anno il celebre Festival si è concluso lasciando tutti con la
speranza e la voglia di rivedere pieno di spettatori il teatro Ariston.

LEGGI ANCHE -> Perché il distanziamento sociale e le mascherine fermano l’influenza ma non il coronavirus

Articolo a cura di Alessia Ricca

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!