The Chainsmokers in concerto senza distanziamento: avviata l’indagine

Concerto Indagine The Chainsmokers

Un concerto di beneficienza in versione drive-in, ma ora i The Chainsmokers si ritrovano nella bufera a causa del mancato distanziamento

Il duo composto da Alex Pall e Drew Taggart, meglio conosciuti come The Chainsmokers, sono protagonisti di una situazione controversa avvenuta durante il weekend a New York. I dj erano stati invitati a suonare per un concerto di beneficienza negli Hamptons in quello che a tutti gli effetti venne presentato al pubblico come un concerto drive-in.

Proprio come si faceva un tempo le persone si sarebbero dovute presentare con la propria macchina, a distanza di sicurezza, ma questa volta invece che guardare un film avrebbero assistito a un vero e proprio concerto.

Una modalità che, visti i tempi, si sta provando a sperimentare per far ripartire la macchina dell’industria musicale e soprattutto quella degli eventi live.

I motivi dell’indagine sul concerto dei The Chainsmokers

The Chainsmokers Concerto Drive-in
The Chainsmokers Concerto Drive-in (foto dal web)

Nonostante i timidi tentativi di tornare alla vita “di prima”, affermare che l’emergenza Coronavirus in America sia finalmente rientrata sarebbe una bugia. Ancora oggi il numero giornaliero di casi supera quota 60.000. Sarebbe folle quindi anche solo pensare di poter assistere a un concerto come si è sempre stati abituati a fare.

L’organizzazione ha ribadito di aver informato il pubblico delle regole previste, come la possibilità di spostarsi dalla propria area solo per andare in bagno, l’obbligo di controllare la temperatura e l’invito a indossare mascherine e a mantenere il distanziamento.

All’evento era stato dato proprio il titolo “Safe and Sound” per ribadire la sua totale sicurezza. I video della serata emersi sui social media raccontano pero’ ben altra storia.
Nella zona più ravvicinata del palco è possibile infatti osservare un ammasso di persone, senza mascherina, godersi in modo spensierato il set dei The Chainsmokers.

Le parole del Governatore sul concerto dei The Chainsmokers

Sebbene alcuni presenti abbiano affermato di aver invece rispettato le regole, certo non si può dire che sia stato così per tutti. A tal proposito è intervenuto Andrew Cuomo dichiarando che della faccenda se ne occuperà il Dipartimento della Sanità che avvierà un’indagine.

Non abbiamo nessuna tolleranza nei confronti di comportamenti sconsiderati che possono nuocere alla salute pubblica” ha concluso il Governatore dello Stato di New York.

Non è dato sapere cosa accadrà alle altre quattro tappe dello stesso spettacolo che avrebbe visto i The Chainsmokers esibirsi anche a Los Angeles, Chicago, Nashville e Atlanta.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!