Sanremo 2021, Achille Lauro: Il bacio che spalanca le porte alla libertà

Achille Lauro e Boss Doms

Sanremo 2021, Achille Lauro: L’arte si veste di spettacolo e si fa veicolo di importanti messaggi sociali

Durante la quarta serata del Festival di Sanremo, giunto alla sua 71°esima edizione, avviene ciò di cui forse il nostro Paese ha più bisogno nel profondo, anche in un momento storico particolare come questo, dominato dalla paura del virus e dall’incessante lotta per cercare di sconfiggerlo. Nella quarta serata di questa singolare edizione del Festival, caratterizzata dall’assenza del pubblico a causa delle restrizioni imposte dal Covid, avviene qualcosa che va oltre il semplice intrattenimento.

L’arte diventa veicolo di un importante messaggio sociale scuotendo, nel bene e nel male, le coscienze. Nello spazio dedicato alle sue performance artistico-musicali, infatti, Achille Lauro tenta di lanciare un messaggio fondamentale per una società come la nostra che si definisce, e vuole sentirsi, evoluta: l’importanza di dare legittimità alle unioni civili. L’artista, accompagnato dalle note dell’inno di Mameli e portando con sé la bandiera italiana, scende le scale di Sanremo in abito da sposa, mano nella mano con il suo bassista Boss Doms che indossa il velo. A un certo punto Achille bacia Boss Doms, come aveva già fatto l’anno scorso quando era al Festival in veste di concorrente con la sua “Me ne frego”.

LEGGI ANCHE -> Fata madrina cercasi, il vero amore in una famiglia gay

Sanremo 2021, Achille Lauro si ispira a pochi ma iconici elementi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACHILLE LAURO® (@achilleidol)

L’inno, il tricolore, il velo, l’abito da sposa, il bacio. Achille Lauro, per lanciare il suo messaggio, punta su pochi ma iconici elementi, familiari a tutto il pubblico indipendentemente dalla generazione a cui appartiene, dai suoi gusti musicali e dal background culturale. Ispirandosi, nell’iconografia, al dipinto “la libertà che guida il popolo” dell’artista francese Eugène Delacroix, Achille cerca di comunicare al “popolo” che lo guarda da casa che quella libertà (così spesso sulla bocca di tutti) è anche libertà di essere se stessi e amare, legittimamente, chi si vuole. Quella libertà è veder riconosciuto, attraverso il matrimonio, il diritto di amare anche una persona dello stesso sesso.

LEGGI ANCHE -> Coppia Gay aggredita dal branco, ferita anche una terza persona

Un gesto tanto semplice quanto rivoluzionario quello di Achille Lauro, che con la sua personalità libera e fuori dagli schemi riesce, ancora una volta, a rompere un tabù. L’artista riesce a squarciare il velo della grettezza e dell’ipocrisia in cui molti sono ancora avvolti, e a far riflettere su temi fondamentali per il nostro presente attraverso il linguaggio penetrante e universale dell’arte in tutte le sue forme.

Articolo a cura di Teresa Chianese

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!