Regionali, il Covid fa paura: fuga di scrutatori e presidenti di seggio

regionali covid scrutatori (foto dal web)

Le recenti impennate dei contagi da Covid 19 stanno avendo conseguenze anche sui seggi delle elezioni regionali, negli stessi giorni in cui peraltro l’Italia è chiamata a votare per il referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari: importanti defezioni e rinunce in varie regioni

Domani è il giorno del referendum, in cui gli Italiani voteranno sì o no sulla riduzione dei parlamentari, ma si vota anche per le elezioni regionali in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia (quest’anno si è già votato, a gennaio, in Emilia-Romagna e Calabria). Ma la paura della diffusione del Coronavirus, recentemente tornata a livelli preoccupanti, ha convinto molti scrutatori e presidenti di seggio a presentare rinuncia, causando diverse difficoltà.

In Liguria, ad Imperia, su 180 scrutatori, il Comune deve provvedere a sostituirne ben 114, che hanno rinunciato al ruolo. Su 47 presidenti, sostituiti invece 10. A Genova, registrate 855 defezioni su 2644 scrutatori, ed a Savona (dove più della metà degli scrutatori ha rinunciato) si lavora ancora per rimpiazzare alcuni presidenti.

LEGGI ANCHE -> Stati Uniti, TikTok vietato dal 20 settembre: “Per la sicurezza nazionale”

Fuga di scrutatori alle Regionali: la situazione in Toscana e Puglia

regionali covid scrutatori (foto dal web)
Elezioni Regionali (foto dal web)

Stessa situazione in Toscana: a Firenze rinuncia per 110 presidenti su 360, con la motivazione di “indisponibilità”, e si tratta di numeri nettamente più alti rispetto alle defezioni degli anni passati: alle ultime regionali i rinunciati tra i presidenti erano giusto il 25 %.

In Puglia, a Bari, addirittura il 67 % dei presidenti ha preferito rinunciare, mentre si parla del 100 % di rinunce nei seggi Covid,  vale a dire il Policlinico di Bari e i tre seggi mobili a domicilio che raggiungono i cittadini in quarantena.

LEGGI ANCHE -> Niente minigonna perché ai professori “cade l’occhio”

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!