Raffaella Carrà: ecco perché è un’icona gay mondiale

Raffaella Carrà icona gay

Raffaella Carrà è considerata, praticamente da sempre, un’icona gay mondiale. Ecco i motivi per cui è tanto amata dal mondo LGBT

Ha da poco compiuto 77 anni (il 18 giugno) la “Raffa Nazionale“, che tempo fa, in un’intervista a ‘Vanity Fair’ ha dichiarato, scherzando: “Morirò senza saperlo. Sulla mia tomba lascerò scritto: ‘Perché sono piaciuta tanto ai gay?'”, riferendosi appunto al motivo per cui è considerata un’icona gay mondiale. Sempre sulla rivista ha dichiarato: “Mi hanno cresciuto due donne. Tre, contando la nurse inglese. Mia mamma Angela Iris fu una delle prime a separarsi nel dopoguerra. Non si risposò più. Nonna Andreina era rimasta vedova di un poliziotto”. Dei tempi della scuola e del centro di cinematografia a Bologna, la Carrà ha detto: “Uscivo solo con i gay. Quando in sala faceva buio, loro non cercavano di tastarti. Il babbo ogni tanto mi telefonava per chiedermi se ero ancora vergine, minacciando in caso contrario di togliermi da mia madre e dal centro sperimentale. Ero così terrorizzata che fino ai 18 anni non mi sono lasciata toccare con un dito”. 

Raffaella Carrà Icona Gay: le sue dichiarazioni

Testimoni della sua vicinanza al mondo omosessuale sono le sue dichiarazioni, come quella del 2011, quando ha inviato un messaggio di auguri al Gay Village di Roma, per i dieci anni dall’apertura: “Ogni creatura che rispetti le regole del vivere nella società e che non faccia del male a nessuno ha la libertà e il diritto di decidere le proprie scelte di vita. L’amore non ha sesso, età o condizione”.

Nel 2017, Raffaella Carrà ha ricevuto il premio di icona gay mondiale al World Pride di Madrid. Dall’ambasciata italiana in Spagna ha inviato un messaggio alla comunità omosex, riunita per il Pride a Madrid: “Vivete questa settimana in allegria, ma le lotte non sono finite. C’è ancora mucho camino da compiere per abbattere i pregiudizi”. 

Nella canzone ‘Luca‘, Raffaella Carrà parla di un ragazzo di cui si era innamorata ma che non ricambiava il suo interesse. Leggendo le parole della canzone, si capisce che Luca è un ragazzo gay, che è attratto da un ragazzo biondo, così come si evince dal testo del brano: “Dalla mia finestra lo vidi insieme a un ragazzo biondo. Con chi sei adesso, non si saprà mai”.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!