Portici, arrestato 18enne. Sventata truffa del finto Maresciallo

Portici truffa

“Paga o saremo costretti ad arrestare tuo figlio” recita così il tentato ricatto per truffa da parte di Umberto Ioio, 18 anni, ai danni di un 91enne a Portici in provincia di Napoli

PORTICI- Arrestato dai Carabinieri di San Giorgio a Cremano per truffa aggravata Umberto Ioio, 18enne del quartiere Pendino, già noto alle forze dell’ordine. Il 18enne, fingendosi un Maresciallo dei Carabinieri, avrebbe telefonato a un 91enne. Avvertito l’uomo dell’arresto di suo figlio, gli avrebbe fatto presente l’esistenza di un modo per evitare l’arresto del figlio: pagare 6 mila euro all’avvocato per le spese processuali. Il 91enne avrebbe accettato il compromesso; sarebbe dovuto andare a ritirare il denaro il figlio dell’avvocato, secondo quanto annunciato dall’interlocutore. A presentarsi presso l’abitazione lo stesso 18enne, per ritirare i 6 mila euro concordati. L’anziano avrebbe però attirato l’attenzione dei vicini, i quali hanno fermato il giovane e chiamato i Carabinieri. 

Avvisati dal 112, i militari dell’Arma, poco distanti dal luogo dell’accaduto, sono intervenuti arrestando il giovane e riconsegnando la somma di denaro all’anziano 91enne. Ioio è attualmente agli arresti domiciliari e in attesa di giudizio.

LEGGI ANCHE -> Maestra arrestata: insulti e percosse a bambini di scuola materna

Non solo la truffa di Portici: Mezzo chilo di droga sequestrato, 2 persone arrestate

Portici truffa
Sequestro dei Carabinieri a Monteruscello

MONTERUSCELLO- Arrestati un 23enne e un 25enne di Pozzuoli per detenzione di droga a fini di spaccio. L’arresto è avvenuto in via Curzio Malaparte dai Carabinieri della stazione di Monteruscello.

I due sarebbero stati notati dai militari mentre si trovavano in una zona isolata col bagagliaio dell’auto aperto. A seguito dell’avvicinamento dei militari i due avrebbero provato a scappare a piedi, ma senza alcun risultato. A seguito della perquisizione sono stati trovati 42 grammi di cocaina, 22 grammi di marijuana e 500 grammi di hashish in cinque panetti. Nelle tasche dei due anche del denaro in contanti ritenuto di provenienza illecita. La droga era nascosta nel bagagliaio dell’auto, all’interno della ruota di scorta. 

Attualmente i due sono agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

LEGGI ANCHE -> Napoli, arresti per grosso spaccio di stupefacenti – VIDEO

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!