Passeggero rifiuta di indossare la mascherina e tenta di violentare la capotreno  

Roma, aggressione alla stazione Tiburtina

È accaduto alla stazione di Roma Tiburtina, un ragazzo di 24 anni ha seguito una capotreno e tentato di violentarla dopo essere stato invitato a mettersi la mascherina e rispettare la distanza 

Nel pomeriggio di lunedì 31 agosto, intorno alle ore 14 all’arrivo del treno proveniente da Tivoli con capolinea alla stazione Tiburtina di Roma, uno dei passeggeri presenti all’interno del vagone era sceso già probabilmente con l’intenzione premeditata di un’aggressione a sfondo sessuale, e aveva quindi iniziato a seguire insistentemente la capotreno già dall’uscita del convoglio fino all’interno della stazione, quando la donna si è accorta della presenza del 24 enne ha provato a fargli notare che avrebbe dovuto rispettare la distanza di sicurezza e inoltre gli ha chiesto di indossare la mascherina nel rispetto delle vigenti norme anti contagio. La reazione dell’uomo però è stata quella di assalire la capotreno trascinandola per un braccio e spingendola con forza in una zona isolata della stazione per tentare di violentarla, provando anche a baciarla e palpeggiandola. Fortunatamente la donna si è messa subito a gridare attirando l’attenzione della Polizia Ferroviaria che è riuscita ad intervenire per bloccare e successivamente arrestare l’uomo. La donna è stata poi soccorsa e medicata dal personale sanitario.

Secondo i verbali si tratta di Kelvin Imoesala, un Nigeriano di 24 anni con regolare permesso di soggiorno, da ulteriori indagini è emerso che l’aggressore era già noto alle forze dell’ordine e che per almeno 5 volte aveva fornito generalità differenti. Si è poi avviato immediatamente il processo per direttissima nei confronti del nigeriano con l’accusa di violenza sessuale, l’uomo è rimasto in silenzio durante la durata del processo ed è stato condannato a 4 anni e 4 mesi di carcere.

LEGGI ANCHE -> “Non respiro”, la fine delle sorelline morte in vacanza

Se vuoi essere sempre informato, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter Telegram

 

 

 

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!