Neonato trovato morto: aveva ancora il cordone ombelicale

Neonato cordone ombelicale

Salerno, Roccapiemonte, un residente ha trovato il corpo di un neonato con il cordone ombelicale in un’aiuola intorno alle 19.00 della giornata di ieri 

La polizia municipale, la compagnia di Mercato San Severino e i carabinieri sono stati allarmati dalla segnalazione del corpo di un neonato morto all’interno di un’aiuola di via Roma. Da una prima analisi è stata rinvenuta sulla salma una ferita alla testa. Dopo l’esame del medico legale il piccolo corpo è stato portato all’obitorio di Nocera Inferiore per proseguire con l’autopsia per ulteriori risposte. Una prima ipotesi parla della possibilità che il neonato sia morto dopo poche ore dal parto, difatti aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L’allarme è stato dato da un residente della zona in cui è stato ritrovato mentre si stava dirigendo nel proprio garage. Una volta notato il corpicino, ha chiamato le forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE -> Navanly, la Germania ha le prove: “Avvelenato con l’agente nervino Novichock”

Neonato cordone ombelicale
Neonato cordone ombelicale (foto dal web)

La causa del decesso è ancora in fase di accertamento ed è necessario capire se quella ferita, all’altezza della testa del neonato, sia stata causata dalla caduta all’interno dell’aiuola oppure sia antecedente al fatto. Il sindaco di Roccapiemonte, Carmine Pagano afferma: “Spero si risolva presto, è una tragedia immensa che ha colpito la nostra comunità”. Militari, forze dell’ordine e scientifica sono sul luogo per analisi e rilevamenti tecnici. Nel frattempo i carabinieri hanno fermato marito e moglie, 47 e 42 anni, con l’accusa di aver ucciso il neonato.

LEGGI ANCHE -> Caso Elisa Pomarelli, dopo un anno i funerali della giovane

Se vuoi essere sempre informato, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter Telegram

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!