Il primo Napoli Pride post Covid diventa Flash mob

Gay Pride (foto dal web)

Sarà a Napoli il primo Pride post Covid. Appuntamento sabato 27 giugno alle 18:30 per il Flash mob in Piazza del Plebiscito. Hanno aderito numerose associazioni e c’è il sostegno del Comune e del sindaco Luigi de Magistris

Dall’incontro del 9 giugno tra i rappresentanti delle associazioni LGBT+, Antinoo Arcigay Napoli, ALFI Le Maree Napoli e dell’Associazione Trans Napoli (ATN) con il Comune di Napoli sono state decise data e ora, quelle di sabato 27 giugno alle 18:30, per il Flash mob in Piazza del Plebiscito a Napoli. Oggi più che mai c’è bisogno di continuare la lotta sui diritti civili, in difesa delle fasce più fragili della popolazione. Saranno comunicate prossimamente le modalità di svolgimento del Pride napoletano, in linea con le misure di sicurezza in atto per l’emergenza sanitaria della pandemia del coronavirus.

Le Associazioni che hanno convocato il Flash mob ‘Napoli Pride’ sono AGEDO Napoli, ALFI Le Maree Napoli, Antinoo Arcigay Napoli, ATN, Famiglie Arcobaleno, Fondazione GIC, Pochos Napoli, Ponti Sospesi e Pride Vesuvio Rainbow, sotto lo slogan: “Napoli non si ferma, Napoli è libera, Napoli è Pride”.

Per l’occasione, Antonella Capone, presidenta di Alfi Napoli “ Le Maree” e tesoriera nazionale, ci ha rilasciato una dichiarazione: “L’Italia è un Paese in cui il Pride – la manifestazione della visibilità delle persone LGBT+, dell’orgoglio e di rivendicazione politica più importante in assoluto – è assolutamente necessario. Un Paese che non ha ancora, per quanto sia in discussione, una legge per il contrasto alla discriminazione di stampo omo-lesbo-bi-transfobico. In cui la parità di opportunità e sostanziale tra cittadin* non esiste a oggi, se non nelle maglie della nostra Costituzione. Per questi motivi e per tanti altri, nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19, abbiamo ritenuto fondamentale trovare delle modalità che consentissero di non rimandare la lotta per i diritti e per la visibilità, nel rispetto assoluto delle misure di sicurezza individuale e collettiva”.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!