Morta in doccia nella casa dei genitori: si attende l’autopsia

morta in doccia

Immacolata Bisanti, 38 anni, è stata trovata morta nella doccia, a casa dei genitori: stabilitasi in Emilia Romagna, la ragazza era tornata al suo paese per un weekend

Insegnante originaria di Gagliano del Capo, nel Salento, Immacolata Bisanti, 38enne, è stata trovata morta in doccia, a casa dei genitori. La donna viveva stabilmente in Emilia Romagna, dove svolgeva la professione di insegnante. Una volta tornata a casa per trascorrere un weekend, è accaduta la tragedia inspiegabile: “Tornare a casa è meraviglioso“, postava la donna qualche ora prima dell’incidente, su Facebook.

Per stabilire le cause della morte occorrerà aspettare il referto dell’autopsia. I genitori, che l’hanno trovata nella loro doccia, hanno subito chiamato i soccorsi, ma tutto si è rivelato vano. Inizialmente è stato ipotizzato un malore o un incidente domestico, poi un eventuale shock elettrico provocato dal phon. Difficile, dunque, stabilire le cause del decesso, che saranno definite con certezza a seguito di approfonditi esami. Attualmente, il corpo della donna è stato trasportato presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Sui social abbondano messaggi carichi di affetto e dolore: “All’improvviso come un fulmine a ciel sereno, tutto tace. Amica riposa in pace“.

LEGGI ANCHE-> Morte Willy, altro processo per lesioni a carico dei fratelli Bianchi

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!