Mario Draghi si è dimesso: ora cosa succede?

Il Premier Mario Draghi si è dimesso, rimarrà in carica per il disbrigo per gli affari correnti, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha reiterato le sue dimissioni e del governo da lui presieduto
Mario Draghi si è dimesso ora cosa succede

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, dopo aver riferito le discussioni al voto di ieri sera al Senato darà la sue dimissioni e del suo governo presieduto. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ne ha preso atto, il governo rimane in carica per gli affari correnti.

La decisone di Mario Draghi è arrivata dopo aver chiesto la fiducia al Senato per proseguire a Palazzo Chigi. Lega, Forza Italia e M5s non hanno votato per l’ex presidente della BCE. Solo il 95 sì e 38 no. La fiducia c’era, ma non la maggioranza. Draghi era stato chiaro: “si va avanti verso un nuovo patto di fiducia soltanto tutti uniti”. Draghi rimane in carica per il “disbrigo degli affari correnti“, fino all’arrivo del nuovo governo.

Sciolte le camere

Mario Draghi si è dimesso ora cosa succede
Sergio Mattarella

Sergio Mattarella ha detto: “È stato ufficializzato che ho firmato il decreto di scioglimento delle Camere affinché avvengano nuove elezioni entro il termine dei settanta giorni indicato nella Costituzione. Lo scioglimento del Parlamento è sempre l’ultima scelta da compiere, come in questi periodo, la situazione politica che si è determinata a questa decisone.

Il voto e le modalità con cui è stato espresso ieri al Senato hanno reso evidente il venir meno del sostegno parlamentare al Governo, l’assenza di prospettive per dar vita ad una nuova maggioranza.

Ho il dovere di sottolineare che il periodo che stiamo attraversando non consenta pause per contrastare gli effetti della crisi economica e sociale, dall’aumento dell’inflazione che è causata  dal costo dell’energia e dei prodotti alimentari, porta conseguenze per famiglie e imprese.

Interventi indispensabili, far fronte alle difficoltà economiche e ricadute sociali, per quanto riguarda i nostri cittadini in condizioni più deboli. Per contenere gli effetti della guerra in Russia contro l’Ucraina nel piano della sicurezza Europea. Necessaria la collaborazione a livello europeo e internazionale. Per queste ragioni mi auguro che da parte di tutti un contributo e costruttivo per l’interesse dell’Italia.”

Ti potrebbe interessare anche -> Nuovo decreto per gli stipendi: cosa succede ad agosto

Dopo il governo di Mario Draghi le prossime elezioni politiche saranno svolte il 25 settembre 2022

Il governo ha deciso che le prossime elezioni politiche si terranno il 25 settembre 2022. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha aperto la riunione del governo con la data delle prossime elezioni e ha aggiunto: “Voglio ringraziare voi tutti, dobbiamo essere molto orgogliosi per il lavoro svolto.”

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!