L’ultimo commovente messaggio di Pau Donès dei Jarabe De Palo, nel documentario: “Eso que tú me das”

documentario Eso Que Tù Me Das

“Eso que tú me das”, il commovente documentario girato a poche settimane dalla morte di Pau Donés, presentato al Málaga Film Festival

Pau Donés, leader dei Jarabe De Palo è morto a soli 53 anni a causa di un tumore, un male contro il quale ha combattuto solo per pochi mesi prima di andarsene, quando Pau ha ricevuto la notizia di quanto poco gli fosse rimasto da vivere ha deciso di chiamare il suo amico giornalista Jordi Évole, per girare un documentario contenente la sua ultima intervista nella quale parla della sua vita e della morte nonostante fosse ormai a poche settimane dalla fine con grande serenità. Si chiama “Eso que tú me das” come la sua ultima canzone ed è stato presentato in anteprima al Festival di Malaga, mentre uscirà nei cinema spagnoli ad ottobre.

LEGGI ANCHE -> Muore “Black Panther”, l’attore Chadwick Boseman aveva 43 anni

“Eso que tú me das” il trailer ufficiale del documentario 

Pau Donès, Jarabe De Palo
Pau Donès, Jarabe De Palo (foto dal web)

 

Pau Donés, ha voluto lasciare parole di grande coraggio una testimonianza toccante per chi resta, nonostante l’amarezza per la fine della vita, nel documentario Pau non piange mai, ma ci lascia messaggi di speranza che invitano a non avere paura della morte. Anche il giornalista ha sottolineato la grande positività di Pau nel parlare di un argomento così delicato, in un posto particolare tra le montagne, in un’intervista che invita tutti a riflettere sull’importanza di vivere senza paura perchè: “Uccide più la paura della morte. La paura blocca, è terribile“.

Oltre a parlare della sua malattia Pau ripercorre anche la sua vita di uomo ed artista, ricordando quanto sia stato abituato alla morte fin da piccolo, a causa del suicidio della madre, e di quanto questo abbia influito nella sua visione della vita. Parla anche di quanto possa fare paura sapere di avere il cancro ma anche di quanto la cosa più importante sia non soffrire.

Pau Donès si è spento lo scorso 9 giugno, ma ci ha lasciato un testamento, un messaggio toccante che con le sue stesse parole ” “Non ho paura di morire, perché dovrei averne?” fa riflettere sul grande coraggio di accettare la fine della propria vita, non con rassegnazione ma con tranquillità. Anche se nel documentario non ci sono lacrime sappiamo già che guardandolo sarà difficile trattenerle.

 

LEGGI ANCHE -> Fiorella Mannoia e Ultimo, l’incontro di due generazioni di artisti nel singolo “Chissà da dove arriva una canzone” 

Se vuoi essere sempre informato, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter Telegram

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!