Lotta al Covid, le novità: test rapido in 3 minuti e quarantena ridotta

Quarantena Covid 19

I nuovi strumenti a disposizione per la lotta anti Covid, test rapidi in 3 minuti, disponibili in farmacia e giorni di quarantena dimezzati

Dopo la decisione di Parigi ad abbassare i giorni di quarantena domiciliare da 14 a 7 giorni, anche l’Italia pensa ad adottare questa soluzione per risparmiare tempo e soprattutto soldi, infatti se si dovesse verificare in autunno un’impennata nei contagi, il rischio di fare restare a casa moltissime persone in isolamento, soprattutto quelle che non possono adottare la soluzione smart working porterebbe a far diminuire la produzione industriale incrementando così il rischio di crollo del già precario sistema economico. E proprio il motivo economico sta facendo predere in considerazione questa opportunità dal nostro governo ed ha fatto pronunciare anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla necessità di ridurre i tempi della quarantena, come dichiarato ieri: “Qualche Paese sta riflettendo sulla durata della quarantena. Se fosse possibile ridurre il tempo di quarantena da 14 a 7 giorni, potremmo diminuire i costi sociali ed economici”.

Considerato il fatto che secondo molti studi già dopo circa 5/7 giorni la carica virale diminuisce significativamente, in previsione di avere test sempre più rapidi per la diagnosi negativa, anche i virologi si sono pronunciati a favore di questa scelta, dichiarando che la diminuzione dei giorni sicuramente potrà incidere in maniera positiva anche sul lato psicologico dei soggetti costretti ad isolamento e poterebbe inoltre un maggiore rispetto delle regole.

L’unico aspetto da valutare sarà quanta effettiva carica virale o “viral load” è ancora presente nelle persone dopo la comparsa dei sintomi o anche in quelli asintomatici, per questo si dovranno attendere test diagnostici che siano disponibili su larga scala, come ribadito dal microbiologo Giorgio Palù: “È vero però – che gli asintomatici ospitano per più lungo tempo il virus dei sintomatici, perciò appare opportuno valutare una serie di contingenze prima di effettuare previsioni e prendere decisioni, tra cui il fatto che non esiste un test diagnostico disponibile su larga scala che quantifichi precisamente il viral load come avviene per altri virus”.

Ora la decisione spetta al comitato tecnico scientifico del governo, per il Ministro Speranza servono linee guida comuni a tutta Europa sulle regole da imporre circa la quarantena, quindi non è escluso che si possa adottare anche in Italia e successivamente in altri paesi il modello Francese.

Covid, nuovo test salivare rapido disponibile in farmacia

Test rapidi Covid 19
Test rapidi Covid 19 (foto Istock)

In una nota delle associazioni FofiFederfarma e Assofarm, si annuncia che il governo “si è impegnato a predisporre un elenco dei test che potranno essere effettuati nelle farmacie, secondo modalità di svolgimento e di trasmissione dei dati da concordare con le autorità sanitarie”, in un incontro recente infatti si era discusso sulla possibilità di rendere disponibile il test sierologico per il Covid 19 nelle farmacie, aumentando così la disponibilità e la fruizione per tutti i cittadini, garantendo così anche una rapida diagnosi ed evitando l’intasamento degli studi medici e ospedali precedentemente predisposti per i test.

Dopo l’ok del Ministero della salute si è quindi compilato un elenco di test affidabili che a breve saranno disponibili, le associazioni di categoria si dichiarano soddisfatte della scelta e sottolineano che questa scelta sarà sicuramente un valido aiuto, uno strumento per tutti i cittadini nella lotta anti contagio del nuovo coronavirus: “esprimiamo apprezzamento per l’attenzione che il ministro e i funzionari del ministero hanno voluto dedicare alle proposte espresse dalla categoria per andare incontro ai bisogni di salute dei cittadini”.

Proprio nelle ultime ore è arrivata la notizia di un nuovo test salivare ultra rapido che permette la risposta in soli 3 minuti, è già stato approvato dal Ministero e potrebbe significativamente ridurre i tempi e praticare così uno screening di massa. Il test è frutto di uno studio tutto italiano e funzionerà al pari di un semplice test di gravidanza, si chiama Daily Tampon, ed è stato realizzato da un’azienda brianzola di Merate in collaborazione con l’università del Sannio.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!