Covid, Lockdown a Natale: le regole per i cenoni durante le feste

Lockdown Natale

A Natale aspettiamoci un Lockdown per quanto riguarda i cenoni in famiglia: questo è il monito delle istituzioni e degli esperti

Con la curva dei contagi che non si abbassa ma anzi tende sempre più a crescere a Natale dovremo dimenticarci i grandi cenoni in famiglia e con gli amici. Le mega tavolate non saranno permesse, si spera nel buon senso degli italiani. Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute per l’emergenza coronavirus, intervistato a “SkyTg24” ha spiegato che di qui a poco più di un mese il Covid continuerà a diffondersi tra la gente e quindi è sconsigliato fare assembramenti tra persone che non hanno un rapporto di parentela stretto. “Sarà un Natale magari con un cenone però con poche persone che si conoscono e che stanno molto attente alla distanza e all’igiene e che festeggiano in maniera sobria”, ha concluso Ricciardi.

Lockdown a Natale? Le regole anti Covid

Massimo Galli
Massimo Galli (foto da open.onlie)

La sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ospite a ‘Otto e Mezzo’ ha dichiarato: Stiamo pensando a un modo che non ci faccia riavere il bis dell’estate. Se da ora al 25 dicembre avessimo dei risultati discreti con le misure messe in campo per arginare l’epidemia, noi comunque non possiamo immaginare che ci sia un comportamento degli allenamenti che poi hanno determinato un aumento dell’epidemia. Quindi devono essere imposti dei limiti: io credo che non si potrà andare oltre dei festeggiamenti con i parenti di primo grado. Noi potrei immaginare feste, cenoni e fuochi d’artificio. Ci si aspetta un Natale non solitario ma ben diverso da quello che abbiamo conosciuto“.

Come riporta l'”Adnkronos’, l”infettivologo Massimo Galli ha avvertito: “Anche se chiudessimo tutto oggi, e riaprissimo per Natale o prima di Natale, è abbastanza evidente che se non manteniamo le precauzioni, anche dopo la riapertura cadremmo esattamente nell’errore di ferragosto, quando un’interpretazione disinvolta del ‘dobbiamo convivere col virus’ ha portato al risultato che il virus ha fatto festa insieme a gli italiani“.

LEGGI ANCHE -> Covid Napoli, Non solo caffè: in città arriva il tampone sospeso

Le parole delle istituzioni

Sandra Zampa Lockdown Natale
Sandra Zampa (foto da ripartelitalia.it)

Sandra Zampa ha rilasciato anche stamattina delle dichiarazioni a ‘Radio Anch’io su Rai Uno’ a proposito delle parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il premier ha detto “faremo un Natale tranquillo” intendendo che le famiglie potranno incontrarsi ma secondo Sandra Zampa, “bisognerà limitarsi al nucleo familiare”. La sottosegretaria alla Salute ha poi puntualizzato che quando ci sono certi avvertimenti “si viene anche aggrediti ma è la dimostrazione che il Paese non è abbastanza consapevole“. Infine Zampa ha cercato di spiegare il rischio del contagio riguardo al non rispetto delle regole durante il Natale: “possiamo immaginare oggi, che siamo a metà novembre, che a dicembre potremo far finta che tutto questo è superato? Quando anche uscissimo da questa drammatica congiuntura, possiamo immaginare che dal 10-15 dicembre sarà come se non fosse successo niente?

LEGGI ANCHE -> Lucio Dalla, il 13 novembre esce “Dalla 40th Anniversary Legacy Edition VIDEO

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!