Juventus-Porto, i sogni bianconeri si infrangono contro lo scoglio portoghese

Le page
Juventus-Porto Instagram

Le pagelle e il tabellino della partita valida per i quarti di finale della Champions League tra Juventus e Porto, appena terminata

La Juventus è obbligata a vincere dopo la sconfitta dell’andata per 2 a 1 causata da numerosi disastri difensivi. Infatti l’inizio dei bianconeri promette bene con Morata che dopo pochissimi minuti ha una ghiottissima occasione per portare i suoi in vantaggio, ma uno strepitoso Marchesin gli nega la rete del vantaggio. I portoghesi non stanno a guardare e al 6′ minuto hanno una doppia palla gol con Taremi ma il pallone finisce prima su Bonucci e poi sulla traversa. Al 18′ cambia la partita: Demiral entra in maniera scomposta sull’avversario provocando così il rigore, dal quale non fallisce Sergio Oliveira. Il primo tempo continua senza particolari emozioni.

LEGGI ANCHE -> Serie A, Inter-Atalanta: Uno scontro per la vetta – Il pronostico

Il secondo tempo di Juventus – Porto

La ripresa inizia subito a ritmi altissimi e al 49′ Chiesa, con la collaborazione di CR7, trova immediatamente il pari. Continuano a spingere gli uomini di Andrea Pirlo e al 54′ minuto si ritrovano con un uomo in più, dopo l’espulsione di Taremi per condotta antisportiva. L’inerzia è dalla parte dei bianconeri e al 63′ ancora Chiesa, di testa, porta in vantaggio i suoi, pareggiando i conti con il risultato dell’andata. Al 93′ minuto dei tempi regolamentari Cuadrado, che nel primo tempo era completamente fuori dalla partita, dopo aver servito l’assist per il secondo gol, sfiora la rete colpendo in pieno la traversa.

La partita prosegue ai supplementari con la Juventus che continua ad attaccare ma è il Porto al 98′ ad avere una grande occasione con Marega che di testa spreca un gran cross di Corona. Nel secondo tempo supplementare la partita prosegue in maniera equilibrata ma al 115′ ancora una volta Sergio Oliveira, stavolta da punizione, coglie impreparato il portiere polacco. A niente serve il gol del 3 a 2 di Rabiot nel finale, con la Juve che esce dall’Europa che conta con grande anticipo, ancora una volta, dimostrando che forse è veramente finito un ciclo pieno di successi.

LEGGI ANCHE -> Diritti TV serie A, botta e risposta tra Dazn e Sky

Juventus-Porto, le pagelle e il tabellino della gara

Juventus (4-4-2): Szcezesny 5; Cuadrado 6,5; Demiral 4,5; Bonucci 5,5 (75′ De Ligt 6); Alex Sandro 6; Ramsey 5,5 (75′ McKennie 5,5); Rabiot 6,5; Arthur 5,5(101′ Kulusevski 6); Chiesa 8 (101′ Bernardeschi 5,5); Morata 5,5; Ronaldo 5

Porto (4-4-2): Marchesin 6,5; Manafa 5; Mbemba 6; Pepe 6,5; Sanusi 6 (71′ Diaz 6,5); Corona 6,5 (118′ Leite s.v.); Sergio Oliveria 8,5 (118′ Ndiaye s.v.); Uribe 6,5 (90′ Grujic 5,5); Otavio 6,5 (62′ Sarr 6); Taremi 5; Marega 6,5 (106′ Martinez Toni s.v.)

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda)

Reti: 19′, 115′ Sergio Oliveria (rig.); 49′, 63′ Chiesa, 117′ Rabiot

Ammoniti: Otavio (P), Chiesa (J), Cuadrado (J), Sergio Oliveria (P), Bernardeschi (J), Rabiot (J), Mbemba (P)

Espulsi: Taremi (P)

Migliore in campo: Sergio Oliveira

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!