Happy Days, vi ricordate il protagonista? Ecco com’è adesso Fonzie

Happy Days

Più di 45 anni fa andava in onda in TV il primo episodio della sitcom Happy Days, ormai cult per molte generazioni. L’attore Henry Winkler interpretava Arthur Herbert Fonzarelli l’iconico “Fonzie”, motociclista rubacuori, che diventa da subito protagonista e simbolo assoluto della serie

Happy Days racconta la vita quotidiana della famiglia Cunningham e dei loro figli adolescenti che si divertivano tra balli scolastici, hamburger, patatine e Juke Box. Il telefilm deve il suo successo anche grazie all’ambientazione retrò di quel periodo d’oro dell’America anni ’50
Nella serie, Fonzie incarna perfettamente la figura del bullo di periferia: motocicletta, t-shirt bianca e giacca in pelle stile James Dean, un duro dal cuore tenero, in contrapposizione all’altro protagonista, Richie Cunningham, interpretato da Ron Howard, che invece rappresenta il tipico studente modello di famiglia borghese, timido e un po’ imbranato
A distanza di oltre 30 anni dal telefilm che lo ha consacrato al successo, Henry Winkler, che oggi ha 74 anni, parla di Fonzie come “tutto quello che avrei voluto essere”, l’attore infatti da ragazzino ha avuto una vita molto diversa da quella del ribelle che impersonava nella serie.

Nato a New York da genitori scappati dalla Germania nazista, combatte fin da piccolo con problemi dell’apprendimento che lo portano ad avere problemi di autostima e ad essere deriso dai compagni di scuola, una sofferenza alla quale può dare un nome solo all’età di 31 anni quando gli viene diagnosticata la dislessia, da quel momento decide di impegnarsi per aiutare altri bambini con lo stesso disturbo, è attualmente autore di una fortunata serie di libri per ragazzi, ispirata alle sue esperienze
Non solo scrittore, Henry Winkler infatti, terminata la serie Happy Days, continua la carriera come attore, regista e sceneggiatore: è stato produttore della serie McGyver, ha recitato in film di successo come “Scream”, e “Cambia la tua vita con un click”, con Adam Sandler, e recentemente ha ottenuto un Emmy Award come migliore attore non protagonista per la serie “Barry”.
Nelle scorse settimane ha fatto parlare di sé grazie ad un video pubblicato sul suo account Twitter dove appare con capelli lunghi e barba bianca, bevendo un bicchiere d’acqua con una mano sola: “One hand” scrive come commento al video, per prendere in giro Donald Trump, che durante il comizio in Oklahoma era apparso stanco tanto da dover prendere il bicchiere con due mani per bere.


L’attore non è nuovo a lanciare frecciatine sul presidente Trump, e non ha mai nascosto la sua simpatia per il partito democratico, aveva infatti sostenuto la campagna elettorale di Obama nel 2008, partecipando ad un cortometraggio diretto dall’amico Ron Howard, nel quale i due rivestono nuovamente i panni di Fonzie e Richie.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!