Facebook, a settembre cambia la grafica per tutti

Facebook cambia grafica. Da settembre diventa obbligatorio il nuovo tema che fino ad oggi, negli ultimi tempi, era stato proposto come opzione
Il nuovo assetto era stato già annunciato nell’aprile 2019, e poi proposto dapprima come app per dispositivi iOS e Android e dunque, dalla primavera 2020, come opzione anche su desktop. Ma il “FB5”, dal primo settembre, sarà versione obbligatoria per tutti gli utenti, con alcune novità che asseconderanno la fruizione via mobile e alcune tendenze del web.
Tra gli affezionati alla versione più classica, diversi avevano già mostrato nostalgia e criticato alcune scelte. Per questo motivo, la macchina di Zuckenberg aveva concesso la possibilità di tornare alla schermata precedente, chiedendo un feedback circa i pareri negativi.
Tra le novità, il confinamento dell’ormai leggendario blu al solo logo posto in alto a sinistra, una più piccola barra delle ricerche e l’interessante opzione “dark mode” che permette la visualizzazione di caratteri bianchi su sfondo nero, per riposare la vista di notte. Gli stessi caratteri saranno più grandi, cambierà la loro spaziatura ed anche le dimensioni delle finestre muteranno.
Tali cambiamenti sono perlopiù orientati a una fruizione ideale da smartphone, che ormai è il dispositivo più usato per quanto riguarda la fruizione del social network. Non sono mancate perciò le critiche di chi, più abituato alla visualizzazione desktop, ha notato alcuni problemi del nuovo formato su monitor. Ma evidentemente non è stata raccolta sufficiente risposta negativa da convincere Zuckenberg a un passo indietro.
LEGGI ANCHE -> Elena Ferrante tra i trend di Twitter, i fan si chiedono se sia uomo o donna

Nuova grafica per Facebook da settembre: le funzioni della barra superiore

facebook nuova schermata settembre (foto dal web)
La nuova schermata di Facebook (foto dal web)

Alcune funzioni verranno poi incoraggiate dall’organizzazione stessa della schermata, dove spicca, in alto, una barra superiore con diverse sezioni: Home, Pagine, Watch, Marketplace e Gruppi. Se tramite “Watch” sarà agevole l’accesso a contenuti video suggeriti all’utente – nonché video in diretta e programmi originali Facebook – Marketplace renderà più semplice contattare utenti interessati a vendere e comprare oggetti. Al di sotto della barra, emergono poi ben in evidenza le stories, e sotto di esse, le “stanze” per le videochiamate con i contatti amici.
Insomma, se da un lato l’interconnessione fra gli utenti viene incoraggiata sempre più, è evidente come il nuovo assetto punti alla redditività, ai contenuti sponsorizzati e a un occhio di riguardo per il mobile
LEGGI ANCHE -> Il fenomeno mondiale dei podcast

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!