Coronavirus, i dati non confortano: oggi revisione del nuovo DPCM

DPCM Coronavirus

Poco rassicuranti i dati della giornata di ieri, 9 marzo, riguardo l’andamento dei contagi per Coronavirus: con 19.749 contagi e 376 morti. Oggi il governo Draghi discuterà la revisione del DPCM del 6 marzo

Il 2021 si presenta, in questi primi tre mesi, come un anno estremamente complicato da affrontare, ma che potrebbe darci delle sorprese. Da un lato la campagna vaccinale in atto conferisce alla situazione che stiamo vivendo un margine di speranza. Dall’altro il numero di contagi registrati nella giornata di ieri non fanno ben sperare circa le sorti della nostra routine e del ritorno a una normalità: 19.749 sono i contagiati da Coronavirus totali registrati nella giornata del 9 marzo, 376 le vittime. Dopo le indicazioni fornite dal Comitato Tecnico Scientifico, nella giornata il governo terrà un incontro riguardo la revisione del DPCM entrato in vigore il 6 marzo. Revisione che vista come un’ “ultima spiaggia” per evitare un lockdown nazionale, con la speranza che queste nuove regole possano contribuire all’aiutare le persone a riprendere in mano un po’ della loro vita, quando la situazione si sarà stabilizzata.

LEGGI ANCHE -> Dpcm, apertura cinema e teatri: cosa ci aspetterà in sala

Nuovo DPCM per l’emergenza coronavirus

folla mascherina
folla con mascherina (Foto da Unsplash)

Le nuove istanze previste dal prossimo DPCM entreranno in vigore con molta probabilità a partire dall’imminente fine settimana (13-14 marzo). Non sembra esservi all’orizzonte l’ombra di un nuovo lockdown nazionale, per il momento. Si parla, infatti, di tutta una serie di regole che servirebbero a porre maggiore sicurezza tra la popolazione al fine di far calare il numero di contagi da Coronavirus.

Auspicata è una nuova stretta, i numeri non consentono un allentamento. Automatico il passaggio in zona rossa dei comuni con 250 casi settimanali su 100 mila abitanti. 
Prevista anche una serie di lockdown locali, laddove si vengano a creare focolai a causa dell’avvento di nuove varianti del Coronavirus.

Nuovi divieti anche per le zone gialle, “rafforzate” con chiusure di bar e ristoranti e conseguente passaggio in zona rossa durante i fine settimana.
Insomma, nuove regole anche questa settimana. Nella speranza che tutto questo possa comportare una diminuzione dei contagi da Coronavirus e un ritorno, anche se nel futuro e anche se parziale, a una normalità che ormai appare ben lontana.

LEGGI ANCHE -> Misure anti Covid, Super Zona Rossa: i possibili scenari

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!