Concerto Coldplay Italia: caos prevendite e sito in crash dopo pochi minuti

Per i fan dei Coldplay mattinata di caos sui siti TicketOne, TicketMaster e sul sito di prevendite Live Nation, andati in crash pochi minuti dopo l'apertura dei botteghini virtuali
Coldplay Italia: caos prevendite

Per i fan dei Coldplay mattinata movimentata quella di oggi 24/08: sul sito Live Nation – portale esclusivo per la prevendita biglietti per il Music Of The Spheres World Tour 2023 della band inglese – già all’apertura del botteghino virtuale si sono registrati i primi disagi.

Ti potrebbe interessare anche -> Web Social, un altro artista iscritto ai FUTURA AWARDS: Damiano Impiccichè – Futuranews

Coldplay Italia: caos prevendite
Stadio di Wembley (Londra) per il Music of Spheres Tour 2022 (Fonte immagine: @Coldplay IG)

Da giorni, infatti, il sito era stato annunciato come tramite esclusivo per la prevendita, ma stamattina erano i siti TicketOne e TicketMaster a portare il countdown, chiedendo ai trepidanti acquirenti di attendere sulle pagine ufficiali l’apertura delle prevendite. Allo scoccare delle 10.00 in punto, i fan in attesa vengono reindirizzati attraverso le biglietterie online – dopo interminabile attesa, protrattasi anche per 40 minuti, nel migliore dei casi – sulla pagina dove “a breve” avrebbero potuto acquistare i biglietti per il settore preferito.

Tuttavia, nonostante i ripetuti aggiornamenti, c’è chi non riusciva a visualizzare alcunché, c’è chi ha visto completamente in panne il sistema e chi, addirittura, nemmeno è riuscito ad accedervi. Può capitare, certo, che questi disagi si verifichino quando un largo bacino – si parla di migliaia – di utenti si connetta nello stesso momento, ma come è possibile che un intero e sofisticato sistema non riesca a reggere la portata di migliaia di utenti, andando in crash dopo qualche minuto?

Ti potrebbe interessare anche -> Il Premio Kinéo festeggia 20 anni alla Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia – Futuranews

Dalla pagina TicketOne, inoltre, ad ogni aggiornamento della stessa, i settori disponibili cambiavano, creando ulteriore confusione negli utenti, nonché nel sistema in generale. Insomma, questo primo round di vendite ha visto la soddisfazione di pochi e la delusione di molti: domani l’apertura ufficiale dei canali di vendita, forse, darà qualche speranza a chi oggi ha visto il tutto esaurito.

Ed allora che vinca il dito più veloce.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!