Cameriere razzista si scusa col Duce perché serve “i neri”

Cameriere razzista Duce neri

Il saluto romano e le scuse a Benito per aver servito i neri

A Rimini esiste un ristorante in cui il dipinto di Mussolini è esposto in bella mostra nella sala dove i clienti mangiano. Qui un cameriere si è vergognato di prendere l’ordine dei dolci di una tavolata in cui erano presenti commensali neri e si è sentito in bisogno di rivolgere il saluto romano al dipinto del Duce, chiedendogli scusa perché costretto a servire “STI N***I”. Lo scorso 16 Agosto una giornata trascorsa al mare da un gruppo di persone per festeggiare il compleanno di una bambina di due anni si è conclusa così con un triste episodio di razzismo che ricorda all’Italia che le ideologie fasciste non sono mai state debellate del tutto nel nostro Paese.

La denuncia al cameriere razzista che si rifiuta di chiedere scusa

Fatou Fall Mbengue
Fatou Fall Mbengue (foto dal web)

 

A riportare l’episodio in un post su Facebook è la madre della festeggiata Fatou Fall Mbengue, che annuncia di aver proceduto a una denuncia legale tramite la sorella Adjisam Mbengue. Il cameriere, infatti, dopo essere tornato al tavolo per prendere altre ordinazioni e aver ricevuto le lamentele indignate dei suoi clienti per il suo comportamento razzista, si è rifiutato di porgere le sue scuse e ha affermato che per lui “servire i neri” sarebbe degradante.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!