Cade in un silos e muore a 22 anni: tragedia sul lavoro

tragedia silos cuneo (foto dal web)

Si è consumata una tragedia questa mattina a Cavallermaggiore in provincia di Cuneo (Frazione Madonna del Pilone), a seguito di un incidente sul lavoro. Due fratelli sono caduti dentro un silos, uno è morto, l’altro si trova in ospedale in gravi condizioni

I due erano impegnati sul tetto di un silos – alto circa 40 metri –  per delle verifiche. Secondo le prime ricostruzioni, avendo aperto la copertura, sono subito rimasti intossicati  dalle esalazioni del mangime al suo interno, e vi sono caduti dentro. Il silos infatti era stato riempito la serata precedente, ed era dunque pieno.

Sono purtroppo risultati inutili per uno dei due fratelli i soccorsi di Vigili del Fuoco, Carabinieri, la squadra medica del 118, lo Spresal dell’Asl Cn1 ed il Nucleo Speleo Alpino. Davide Gennero aveva solo 22 anni ed era il figlio del titolare dell’azienda agricola. Il fratello maggiore Francesco ha 25 anni ed è stato trasportato d’urgenza  all’ospedale di Savigliano; le sue condizioni sono gravi.

LEGGI ANCHE -> Bologna, droga e orge con minorenni a Villa Inferno

La ricostruzione della tragedia del silos

tragedia silos cuneo (foto dal web)
Il luogo dell’incidente (foto dal web)

Il mangime a base di mais, in notevoli quantità, esala odori fortemente tossici, ed è stata la loro inalazione ad aver probabilmente causato lo svenimento del ragazzo più giovane, e non un presunto crollo del tetto della torre, come ipotizzato inizialmente. L’altro sarebbe caduto nel tentativo di aiutare il fratello. Le ferite riportate dai due sono risultate gravissime.

LEGGI ANCHE -> Viviana e Gioele: rinvenuti altri resti

Se vuoi essere sempre informato, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter Telegram

 

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!