Bonus trasporti e bonus benzina: come funzionano e chi può richiederli

Nel Dl Aiuti e nel Dl Ucraina bis sono contenuti rispettivamente il bonus trasporti, destinato a lavoratori e studenti, e quello benzina, che sarà assegnato dai datori di lavoro
Bonus trasporti e bonus carburante

Martedì scorso in Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto Aiuti che contiene il bonus trasporti per incentivare l’uso di treni regionali, metropolitane e autobus e limitare gli effetti del caro energia sugli italiani.

Invece nel decreto Ucraina bis di mercoledì scorso è contenuto il bonus benzina, che sarà elargito dai datori di lavoro. Ma come funzionano i due aiuti del governo per i cittadini?

Il bonus per incentivare l’uso dei trasporti pubblici è rivolto a studenti e lavoratori e copre il 100% della spesa ma non può superare i 60 euro. Inoltre può essere utilizzato per acquistare abbonamenti a metro, autobus e treni regionali fino al 31 dicembre. Non concorre alla formazione del reddito.

Per stabilire le modalità di rilascio del bonus trasporti sarà emanato un decreto entro 60 giorni dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali insieme al Ministro dell’economia e delle finanze e al Ministro delle infrastrutture e della mobilità.

Il buono sarà nominativo e non cedibile per poter acquistare un abbonamento ai mezzi pubblici. Possono beneficiare di tale bonus le persone fisiche che l’anno scorso hanno dichiarato un reddito inferiore ai 35mila euro.

Non solo il bonus trasporti: come funziona il bonus benzina

Bonus 200 euro
Banconote euro (Foto di moerschy da Pixabay)

Il bonus carburante possono assegnarlo i datori di lavoro privati fino a 200 euro sotto forma di buoni per l’acquisto di benzina. Anche questo aiuto del governo non concorre alla formazione del reddito.

Questo bonus è usufruibile fino alla fine dell’anno (31 dicembre) e non è obbligatorio. Inoltre il datore di lavoro è colui a cui spetta la scelta dell’ammontare di tale aiuto economico.

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!