Arriva il Bonus Pc e internet: come e quando richiederlo

Bonus Pc come richiederlo

Le novità per richiedere il bonus PC, fino a 500 euro per l’acquisto di servizi di tecnologia

Tra le misure introdotte per arginare la crisi economica delle famiglie italiane, c’è il bonus per l’acquisto di PC e tablet. Il Governo ha previsto fino a 500 euro che potranno essere usati inoltre anche per l’attivazione di servizi internet a banda larga. Il bonus è stato previsto per aiutare cittadini e famiglie in difficoltà economica che hanno bisogno di rinnovare o acquistare per la prima volta dispositivi tecnologici e connessioni ad internet in casa o in azienda. Una misura assolutamente necessaria vista la carenza di servizi, constatata soprattutto durante il recente lockdown quando molti cittadini sono stati costretti a rinunciare allo smart working o molti ragazzi non hanno potuto seguire a dovere la didattica a distanza proprio a causa del malfunzionamento della linea o perchè in possesso di computer non in grado di supportare il servizio.

LEGGI ANCHE -> Lavoro, Istat: aumentato il numero di disoccupati e inattivi

Bonus Pc e tablet quando e come richiederlo

Bonus Pc come richiederlo
Bonus Pc come richiederlo (foto Pixabay)

La data è il 20 settembre, a partire dalla quale era inizialmente previsto che tutti gli utenti in possesso di credenziali SPID, potessero accedere al portale Infratelitalia e ricevere autonomamente il bonus. Ora anche se con polemiche, l’accesso diretto al portale è stato destinato solo agli operatori di telecomunicazione . Per accedere alla concessione del voucher infatti i cittadini dovranno registrarsi inserendo i dati su infratel ma allo stesso modo dovranno fare anche gli operatori di telecomunicazioni che intendono offrire il servizio. In questo modo l’utente finale dovrà presentare il voucher direttamente all’operatore scelto attraverso i canali di vendita. Le modalità di spendibilità del bonus saranno chiarite a breve sul sito del ministero o di Infratelitalia.it.

Per quanto riguarda i requisiti per accedere le regole sono già chiare: occorre presentare il certificato di reddito ISEE, e per i nuclei familiari con meno di 20.000 euro l’anno si potranno ricevere 500 euro, di cui 200 per i servizi internet e 300 per acquisto Pc o comodato d’uso di altri apparecchi.

Per le famiglie con ISEE maggiore di 20.000 euro con soglia limite a 50.000 invece il voucher sarà di 200 euro, che potranno essere utilizzati con le stesse modalità, sia per internet a banda larga che per l’acquisto di tablet e Pc.

L’aiuto è stato previsto anche per le imprese che necessitano di rinnovare i servizi di connessione e acquistare nuovi computer, in questo caso ci sono limiti che riguardano le dimensioni dell’azienda, i dipendenti a carico e il fatturato.

LEGGI ANCHE -> Nuovo bonus per i pagamenti elettronici da dicembre: parte il “Piano cashless”

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

torna su
futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!