Antonia Monopoli: “È importante denunciare sempre, anche sui social” – VIDEO

Antonia Monopoli

Antonia Monopoli è una combattente, da sempre schierata per il benessere e la salvaguardia di una comunità da cui ha ricevuto e restituito tanto: la comunità Lgbt+

Antonia Monopoli però ha ricevuto un torto molto pesante, degli insulti molto gravi e solo per delle informazioni. La scuola dovrebbe essere un luogo protetto, aperto, privo di pregiudizi ma a quanto pare non è così. Minacce e chiamate hanno segnato la giornata di Antonia Monopoli anche oltre la mezzanotte, senza dar pace ad una donna che chiedeva solo informazioni per continuare a studiare. La comunità Lgbt+ non è nuova a questi eventi e la scuola non è il luogo protetto e idilliaco che tutti immaginiamo, per molti è il luogo più chiuso che possano trovare.

Antonia lotta da anni contro ogni forma d’odio, decidendo anche di lasciare le sue parole in mano a un libro autobiografico. Le recensioni che parlano del libro lo definiscono con grande valenza didattica, ottimo per entrare nelle scuole e insegnare. Noi abbiamo deciso di intervistare Antonia per lasciare un messaggio: i gesti d’odio non restano mai in silenzio e l’orgoglio sarà sempre più forte di qualunque minaccia subita.

INTERVISTA AD ANTONIA MONOPOLI

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente che non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

Siamo una realtà indipendente
che
non riceve nessun tipo
di finanziamento.
Aiutaci a realizzare il nostro sogno,
dona anche tu

futuranews

Iscriviti alla nostra Newsletter:
per te tante sorprese!